Vai al men¨ principale Vai al men¨ secondario Vai ai contenuti Vai a fondo pagina
Istituto Comprensivo Statale 7 "L.Orsini" di Imola (BO)
ISTITUTO COMPRENSIVO 7
"L.ORSINI" - IMOLA
Via Vivaldi, 76 - Tel 0542 685100
E-mail: boic85600p@istruzione.it
Istituto Comprensivo Statale 7 "L.Orsini" di Imola (BO)
Istituto Comprensivo Statale 7 "L.Orsini" di Imola (BO)
ISTITUTO COMPRENSIVO 7
"L.ORSINI" - IMOLA
Art. 58 - Problematiche sanitarie, infortuni e malori.

 La somministrazione di farmaci (di qualsiasi genere) a scuola è regolata dal “Protocollo per la somministrazione dei farmaci a scuola” sottoscritto da U.S.P., Comune e Provincia di Bologna, USL competenti e dal rappresentante delle associazioni delle famiglie del GLIP, il 10 settembre 2002 e dalle  “Direttive sanitarie per le Scuole materne,elementari e medie inferiori situate nel territorio dell’Azienda U.S.L. di Imola”, edite annualmente.

I genitori interessati potranno reperire sul sito di questa Istituzione Scolastica o presso la Segreteria la comunicazione relativa alle procedure da seguire, unitamente ai documenti e alla modulistica di riferimento.

Per la tutela della salute è assolutamente vietato fumare nelle aule scolastiche e negli spazi frequentati dagli allievi durante tutte le attività didattiche. E’ vietato fumare anche in giardino negli spazi all’aperto di pertinenza scolastica. Sarà compito del Dirigente Scolastico, che incaricherà un congruo numero di responsabili tali da garantire la sorveglianza in ogni plesso, far rispettare il divieto all’interno dell’ istituzione scolastica.

E’ bene che i genitori informino la scuola di eventuali allergie, intolleranze, problemi di salute che possano presentarsi durante la permanenza dell’alunno a scuola e forniscano le indicazioni di intervento (corredate di eventuale prescrizione medica ).

Gli insegnanti sono tenuti a non fare mancare una scrupolosa ed assidua sorveglianza capace di prevenire gli infortuni, ma nonostante le cautele, potrà capitare che qualche alunno subisca danni fisici durante l’orario di lezione. In tale situazione occorre che l’insegnante che ha in carico l’alunno intervenga immediatamente, chiedendo ausilio al personale componente le squadre di primo soccorso. In presenza di alunno colto da malore o da infortunio, se la situazione di emergenza richiede particolare vigilanza del docente sul bambino colpito, il docente chiederà la collaborazione dei colleghi (preferibilmente agli addetti al primo soccorso) e del personale ausiliario per il controllo della scolaresca eventualmente lasciata sola.

Nel caso di incidente o malore di una certa gravità gli insegnanti avviseranno immediatamente il pronto soccorso telefonando al 118 e ai genitori dell’alunno, attenendosi alle disposizioni dell’autorità sanitaria (“Direttive sanitarie per le Scuole materne,elementari e medie inferiori situate nel territorio dell’Azienda U.S.L. di Imola”, v. anche link sul sito istituzionale).

Fino a quando l’infortunato o l’infermo non avrà trovato assistenza in ospedale o presso i familiari, resterà affidato alla sorveglianza dell’insegnante. Gli alunni rimasti senza sorveglianza verranno divisi fra le altre classi del plesso a cura dell’insegnante coordinatore.

Qualunque sia l’entità del malessere o dell’infortunio occorrerà avvisare la famiglia:

-     telefonicamente e immediatamente nei casi gravi;

-     con  comunicazione  successiva,  telefonicamente  o  sul  diario,  per  le  situazioni  che  non richiedono l’allontanamento del minore.

In caso di infortunio con danni fisici di qualunque entità è sempre necessaria la stesura immediata di un’apposita denuncia di infortunio, in cui compaiano tutti i seguenti elementi:

1)  cognome e nome, data di nascita, indirizzo, classe dell’infortunato;

2)  ora e luogo dell’incidente;

3)  dinamica circostanziata del fatto e descrizione particolareggiata della lesione subita;

4)  tipo di attività in atto al momento dell’incidente;

5)  localizzazione esatta del docente al momento del fatto  ed eventuali testimonianze di alunni presenti;

6)  assicurazione dell’insegnante di aver  prestato le prime cure sommarie e di aver cercato di avvisare

7)  tempestivamente i familiari;

8)  eventuale referto medico.

La denuncia, su apposito modulo fornito dalla segreteria, va consegnata il giorno stesso in cui si verifica l’evento dannoso, a cura del docente che aveva in carico l’alunno.

Nel caso in cui si renda necessario il trasporto dell’infortunato in ospedale, il docente accompagnatore avrà cura di compilare lo specifico modello di verbale disponibile presso la Segreteria o presso i Collaboratori Scolastici.

Si rammenta che devono essere comunicati anche gli infortuni occorsi nel tragitto casa-scuola e viceversa per il tempo strettamente necessario per la percorrenza.

Nei casi in cui si manifestino situazioni particolari (per es. accuse di dolori post-traumatici, ecc.), il docente dovrà verbalizzare accuratamente tutto l’accaduto.

In caso di infortunio i genitori sono tenuti a consegnare in Segreteria il certificato in originale rilasciato dal Pronto Soccorso il giorno stesso o il giorno successivo.

L’ufficio di Segreteria provvederà ad inviare la denuncia di infortunio alla Compagnia di Assicurazione con la quale è stato stipulato apposito contratto assicurativo e all’INAIL nei casi previsti.

 

 

 

 


Categoria: RegolamentoData di pubblicazione: 18/11/2014
Sottocategoria: PARTE II - ORGANIZZAZIONE SCOLASTICA E NORME DI FUNZIONAMENTOData ultima modifica: 18/11/2014
Inserita da MediciVisualizzazioni: 1210
Top news: NoPrimo piano: No

 Feed RSSStampa la pagina 
HTML5+CSS3
Copyright © 2007/2021 by www.massimolenzi.com - Credits
Utenti connessi: 2770
N. visitatori: 7185766