Vai al men¨ principale Vai al men¨ secondario Vai ai contenuti Vai a fondo pagina
Istituto Comprensivo Statale 7 "L.Orsini" di Imola (BO)
ISTITUTO COMPRENSIVO 7
"L.ORSINI" - IMOLA
Via Vivaldi, 76 - Tel 0542 685100
E-mail: boic85600p@istruzione.it
Istituto Comprensivo Statale 7 "L.Orsini" di Imola (BO)
Istituto Comprensivo Statale 7 "L.Orsini" di Imola (BO)
ISTITUTO COMPRENSIVO 7
"L.ORSINI" - IMOLA
ACCOGLIENZA E INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI MIGRANTI

 ACCOGLIENZA E INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI MIGRANTI 

La presenza di alunni migranti è un fenomeno che caratterizza il nostro Istituto da vari anni. Emerge l’esigenza di fronteggiare, in un’ottica di continuità e di stabilità, l’inclusione nel nostro Istituto di alunni senza alcuna conoscenza della lingua italiana, talvolta anche durante l’anno scolastico. 

L’Istituto ha aderito al gruppo di lavoro in rete con gli altri Istituti del Circondario Imolese per la progettazione di un “Protocollo per l’accoglienza degli alunni stranieri. Metodologie e linee-guida”, utile per l’inserimento degli alunni migranti nelle scuole di Imola. 

In sintesi, la procedura adottata è la seguente: 

  • all’arrivo dell’alunno la “commissione orientamento-integrazione alunni stranieri” si riunisce presso lo sportello “Il mondo a scuola” per raccogliere le informazioni e valutare le competenze in ingresso; 
  • l’alunno viene assegnato alla scuola di riferimento o ad altra scuola, in base alla disponibilità dei posti nelle classi. Ad ogni alunno neoarrivato in Italia (NAI) è assegnato un budget per la mediazione e per l’alfabetizzazione. 

Periodicamente il gruppo di lavoro si incontra per verificare l’esito degli interventi sugli alunni NAI, per progettare e verificare i laboratori linguistici attivati presso le scuole per la prima e seconda alfabetizzazione. 

Per meglio attivare il processo d’accoglienza degli alunni inseriti, l’Istituto ha progettato un protocollo di accoglienza interno, allegato al P.O.F.. 

Inoltre, in base alla normativa vigente, il consiglio di classe (o il team docenti) redige il “Piano Didattico Personalizzato per alunni migranti”, ora inserito tra i PDP per gli alunni con bisogni educativi speciali. In tale piano vengono accertati il livello di competenze in Italiano L2 (mediante l’utilizzo del Framework europeo) e il livello di socializzazione, poi vengono dichiarate le modifiche dei contenuti e degli obiettivi specifici di apprendimento e le modalità di verifica. Per una maggiore efficacia, il PDP è condiviso con le famiglie. 

Il nostro Istituto realizza il progetto “Una scuola di mille colori” che mette a disposizione fondi di provenienza ministeriale per il forte processo immigratorio, al fine di realizzare con i docenti interni interventi individualizzati o di piccolo gruppo per favorire l’apprendimento dell’italiano L2. 

 




 Feed RSS
HTML5+CSS3
Copyright © 2007/2021 by www.massimolenzi.com - Credits
Utenti connessi: 1770
N. visitatori: 7200631